LA MERAVIGLIA DEL VERDE VERTICALE

PERCHE’ AMARLO E PERCHE’ CIRCONDARSENE AIUTA A VIVERE MEGLIO

E come Patrick Blanc mi ha fatto innamorare.

 

Non so come è nato questo mio interesse per il mondo del Verde Verticale. Ho sempre amato molto la Natura ma mai avevo approfondito il tema. Poi, per caso, mi sono imbattuta in alcune immagini dei lavori di Patrick Blanc e da lì è scattato l’Amore…
Stiamo parlando del Biologo e Botanico francese che realizza impressionanti giardini verticali su grande scala.

Un giardino verticale oltre che produrre un immediato effetto estetico, produce una serie di benefici molto interessanti e sicuramente utili da elencare:

  • Assorbe CO2 dall’atmosfera.
  • Assorbe Raggi UV.
  • Assorbe calore mantenendo la costruzione più fresca, facendo così risparmiare energia.
  • Previene la perdita di calore durante le ore notturne, facendo ancora così risparmiare energia.

Cosa occorre (invece) per realizzarlo:

  • Buona scelta delle colture da impiantare: resistenza della pianta, clima, studio della flora locale.
  • Un ottimo sistema di irrigazione: oltre che l’acqua piovana, dovrà esser previsto un bacino di raccolta per l’irrigazione delle piante durante i periodi di siccità.

 

grazie a Scott Webb per la foto in regalo su Unsplash

 

Patrick Blanc è un signore un po’ eccentrico ed è possibile trovare le sue installazioni in tutto il mondo : dal Museo delle arti del 21° secolo Kanazawa – Installazione Green Bridge alla famosa parete del Museo Caixa a Madrid.

Il botanico francese utilizza una sorta di struttura e gabbia portante: composta da un frame in alluminio rivestito e fissato al muro e ricoperto da feltro sintetico che fornisce quello strato in cui le radici delle piante possono svilupparsi.

Un sistema di irrigazione appositamente creato mantiene il feltro permanentemente umido fornendo anche una soluzione di fertilizzante e utilizzando comunque anche l’acqua piovana che si accumula e scorre attraverso le diverse tubazioni dell’impianto.

In Italia potrete le sue installazioni sono presenti all’ Acquario di Genova e persino a Pinerolo! All’ Hotel Cavalieri che, mi spiace..ha chiuso! :-).
Ecco 5 dei suoi lavori più interessanti con tanto di bozzetti e schizzi del progetto.

 

Lascia un commento